About: admin

Recent Posts by admin

Aemilia Ars

Aemilia Ars storia
Progetto per tovaglia ad Aemilia Ars
Come inserire i merletti
Tovaglia di lino con inserti ad Aemilia Ars
Tovaglia Blu con inserti ad Aemilia Ars
I miei lavori ad Aemilia Ars

 

per i corsi di ricamo vai a News

Progetto per tovaglia ad aemilia ars

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERASe mi seguite saprete oramai che la Aemilia Ars è un merletto tradizionale bolognese che ha una storia di secoli ; molto simile ma non uguale al Burano, si distingue in Aemilia Ars geometrico e floreale .
Quello che sto eseguendo e che poi vi proporrò finito ,è una tovaglia con merletti centrali e nelle cadute oltreché nei tovaglioli .Ho usato come filato il Ritorto Fiorentino che presenta una infinità di sfumature . In questo lavoro vi mosto alcuni pezzi già terminati e posizionati sulla tela nonché i cartoni per darvi idea di come procedono i merletti>

 per i corsi di ricamo vai a news

Petto di Anatra in Agrodolce

 E’ un piatto molto raffinato e anche delicato che tuttavia richiede una certa cura

per 4 persone

• 800g di petto d’anatra

• sale e pepe q.b.

• 1cipolla

• 2spicchi d’aglio

• rosmarino

• salvia

• timo

• uncucchiaio di miele

• 2cucchiaidi Aceto Balsamico di Modena

 

Prendete il petto d’anatra e pulitelo togliendo parti  di nervi, grasso in eccesso e piume .

Con molta cura praticate dei piccoli tagli sulla pelle in modo regolare.

Condite il petto d’anatra con sale e pepe da entrambi i lati.Ponete una padella antiaderente sul fuoco: quando è molto calda, adagiatevi il petto d’anatra da solo, per scottarlo prima la parte con la pelle: essendo molto grassa, usciranno subito i succhi di cottura che permetteranno al petto d’anatra di cuocere nel suo stesso grasso senza aggiungerne altro.

 Quando la pelle avrà preso un bel colore dorato, girate il petto sull’altro lato e proseguite nella cottura, facendolo dorare. Nel frattempo tagliate la cipolla in quarti e aggiungetela al petto d’anatra in cottura.

Aggiungete anche 2 spicchi di aglio in camicia, per evitare che brucino durante la cottura, e la salvia, il timo e il rosmarino.

Se volete potete aggiungere anche gli scarti di pelle e di grasso eliminati all’inizio: tutto questo servirà per creare il fondo per la salsa.

 A questo punto, mettete il petto d’anatra in forno per ultimare la cottura: utilizzate per cui una padella che possa supportare la cottura in forno.

Fate cuocere il petto d’anatra con le spezie i forno ben caldo anche 180 gr ; il tempo dipende dalla grandezza della carne ; tenete presente che non deve asciugare troppo 

Passato questo tempo, il petto d’anatra è cotto: avvolgetelo nella carta d’alluminio per tenerlo in caldo, mentre preparate la salsa.

Eliminate il grasso di cottura in eccesso dalla padella e rimettetela sul fuoco, aggiungendo l’aceto balsamico e il miele agli odori ed alle spezie rimaste. Se il grasso fosse poco aggiungete del burro

Fate ridurre la salsa per 1 minuto: spegnete il fuoco e passate la salsa nel mixer.

mettete il petto di anatra  ne piatto e affettatelo .Disponete le fette sul piatto e irrorate con la salsa.

 

 

Il piatto è pronto, buon appetito!

 

   
   
   

Menu di fine anno

 

 

 E’ possibile fare  ottima figura anche per questa occasione pure restando in casa   .

Infatti quest’anno ho scelto per il fine anno una cena  a casa  un poco fuori dagli schemi consueti:

Ho preparato una quantità di antipasti e salse – come piatto di mezzo il petto di anatra

e per dessert la Zuppa inglese.

 Ho portato in tavola i crostini caldi, il burro per guarnirli e gli antipasti ; poi l’anatra  da preparare all’ultimo , i formaggi ed infine il dessert

Riassumendo

 

 Salmone con crostini

 

Caviale originale  con crostini

 

patè di foie gras

 

Salsa piccante alle verdure

 

 Salsa piccante di acciughe , pinoli e noci

 

Voul au Vent con fegatini e porri glassati

 

Petto di anatra  agrodolce

 

 Ovviamente lenticchie

 

 Formaggi accompagnati da marmellata di peperoni piccanti e noci

 

 

 Zuppa inglese

 

La Zuppa di Pesce

 

 

Utilizzate pesce freschissimo : potete scegliere fra varie qualità : vi propongo

Coda di rospo

Rana pescatrice 1 kg

Cozze 500 gr

Gallinella250 gr

Gamberi(o mazzancolle) 300 gr

Rombo chiodato o liscio 1 kg

Scampi 300 gr

Seppie 300 gr

Vino bianco 1 bicchiere (100 ml)

Vongole 500 gr

Gamberoni o astici q.b.

Pulite il pesce e tagliate le seppie a fette .

Olio di olivaextravergine 6 cucchiai

Pomodori ciliegini

Prezzemolo tritato q.b.

Queste quantità pssono esssere sufficenti per 5 o 6 persone

Preparate il brodo mettendo a bollire in 2 litri di acqua

Carote

Cipolla bianca mezza

Gallinella scarti (testa, pinne)

Rombo scarti (testa, pinne)

Sale q.b.

Sedano1 costa

Lasciate ridurre schiumando accuratamente ; filtrate .

A parte mettete le cozze e vongole in un tegame basso dove avrete posto un poco d’acqua e fatele aprire e pulitele .

Fate rosolare olio ed aglio e mettete le conchiglie ; irrorate con il vino;fate evaporare e aggiungete sale , pepe e prezzemolo.

Cominciate a cuocere il pesce nel brodo cominciando dalle specie a cottura lunga come le seppie; mettete i pomodorini tagliati a metà; da ultimo gamberi astici .A cottura ultimata aggiungete le cozze e il loro sugo di cottura ; mettete la zuppa in un piatto con fette di pane abbrustolito

 

 

 

pulite il pesce

 

tagliate le seppie

 

 

fate bollite le teste e gli scarti
 

aggiungete pomodori ciliegini

 

 

 

 

 

preparate i molluschi

 

 

ecco la zuppa