Categorie

La Pasta Sfoglia

gennaio 15, 2009

logo-tavola6

La pasta sfoglia affonda le sue radici in epoche antiche, come testimoniano ricette come quella della baklava. Tuttavia la pasta sfoglia classica nella cucina europea, nasce ad opera di Antonin Carême nella seconda metà del 1700. Fu Carême, detto il cuoco dei re e il re dei cuochi, che stabilì il metodo a 5 giri che é tutt’oggi in uso.

 Fasrina gr 300

 Burro 200

Impastate la farina con acqua calda ma non bollente ; salate-fate un pane che lavorate almeno mezz’ora ; avvolgetelo in un canovaccio  e lasciatelo riposare

 Frattanto lavorate il burro con le mani bagnate  formatene un pane  e gettatelo in una catinella di acqua fresca; asciugate il burro quando sarà rappreso e passatevi farina –

 Spianate la pasta con il matterello  e rinchiudetevi dentro il pane di burro; avvolgetelo nei lembi della pasta che chiuderete con le dita  formando una specie di pacchetto-  Spianate la pasta  col matterello facendo attenzione che il burro non esca ; ripiegate la pasta  in tre  e spianatela di nuovo ; ripiegatela nel senso inverso rispetto  a quello della prima volta cioè se prima avete piegato in tre in orizzontale, ora piegate in verticale  ; fate raffreddare in frigo ; spianate di nuovo e ripiegate nel senso opposto; ponete in frigo ; spianate e ripiegate ; ripetete queste operazioni almeno  sei volte .Ogni volta che ripiegate la pasta cercate di darle una forma rettangolare .

 Fate raffreddare e utilizzatela  involtini, crostate salate , cestini ; per il vitello in crosta .

No Comments Yet.

Leave a Reply