Categorie

Ciliegie in alcol

gennaio 7, 2009

 Queste ciliegie sono una soluzione gustosissima per i dopo cena, per un fine pasto e come guarnizione  per dessert o gelati.ciliege1

 Innanzitutto è necessario procurarsi delle ciliegie molto belle, grosse e della qualità chiara e a polpa soda ; le ciliegie  scure e a polpa tenera non sono adatte perché diventano mollicce e assorbono troppo alcol .
Le migliori sono le “Vignola”  della qualità bianca, cioè  di colore chiaro .

 Pulitele con una pezzuola e tagliate i piccioli con le forbici nella lunghezza di mezzo centimetro ; in ciò è una ragione ; se si stacca il picciolo entra troppo alcol nel frutto e comunque un pezzetto di picciolo è utile  anche per  afferrare il frutto .

Mettetele in un vaso di vetro a bocca larga ; copritele di liquore .

 Potete usare una miscela di liquore appositamente preparato nelle migliori drogherie.

A Bologna dove sono nata , lo trovavo  e prima di me la mamma e la nonna . In mancanza  usate  alchermes  “ rafforzato” da una parte di alcol su nove parti di liquore . Altri liquori  .come grappa , rhum ,cognac, non mi paiono adatti .

I frutti devono riposare almeno tre mesi .ciliege2

 Quando sono pronte potete servirle o, come vi ho detto ,a guarnizione di gelati o dolci oppure metterle   in una coppa da cui possono essere prese con un mestolino apposito per  frutti in alcol  e servite in piccoli bicchieri di vetro

 

No Comments Yet.

Leave a Reply