Categorie

La Crema Catalana

dicembre 23, 2012

 La Crema Catalana  è la antenata della Cremè brulèe. E’ un dessert tipico ma non facilissimo per la necessità di caramellare la superfice operazione che nel forno si presenta ardua . Il segreto è usare zucchero di canna abbondante e o il caramellatore ovvero l’attrezzo di efrrmtradionale  che deve essere arroventato e poi posato sulla crema ; tuttavia non ve lo consiglio, ammeesso che lo troviate

 

Per la Crema

Cannella1 pezzetto

Maizena(amido di mais) 25 gr

Uova4 tuorli

Zucchero100 g

 per cospargere

Noce moscata grattugiata q.b.

Zucchero di canna qb

Iniziate la preparazione della vostra crema catalana sciogliendo la maizena in poco latte freddo .

 Potete usare anche  la fecola di patate ; non vi è differenza fra la maizena e la fecola  in quanto entrambe sono addensanti ; solo in caso di preparazione di torte soffici  la fecola è preferibile in quanto rende  l’impasto più leggero. Grattugiate la buccia del limone e metterla in un tegame insieme al resto del latte , a meta’ dello zucchero  e alla cannella. Potete usare anche la cannella in polvere  ma in questo caso passate la crema con un colino fitto  prima di versarla .

Portate il tutto ad ebollizione mescolando per sciogliere lo zucchero  e togliete dal fuoco il tegame.

A questo punto lavorate insieme, in una ciotola a parte, i tuorli d’uovo  e il rimanente zucchero, aggiungendo poi anche l’amido di mais sciolto precedentemente in un po’ di latte freddo. Solo dopo aver mescolato bene insieme l’amido di mais, aggiungete il composto di latte bollente, filtrandolo con un colino sempre continuando a mescolare

Mettete ora il composto ottenuto in un tegame e portatelo ad ebollizione a fuoco vivace continuando e mescolare; lasciatelo cuocere per circa due minuti e poi levatelo dal fuoco. Avrete ottenuto in questo modo una crema morbida e liscia .

Versate la crema catalana, ancora calda in ciotole o piccole pirofile ; appena raffreddata, mettete in frigorifero. Al momento di servire in tavola, cospargete la crema con lo zucchero di canna e mettete la pirofilina sotto il grill caldo per pochi minuti, per permettere allo zucchero di caramellarsi, oppure utilizzate l’apposito attrezzo simile ad una piccola fiamma ossidrica .

 

 

 

 

 

   

MESCOLARE LA MAIZENA CON UN POCO DI LATTE

 

 

UOVA LATTE ZUCCHERO MAIZENA    
 

mescolare bene

 

PORTARE A BOLLORE

 

 

 

VERSARE IN PICCOLI RECIPIENTI

 

 

 

cospargete con abbondante zucchero di canna

 

 

caramellate con l'apposito caramellatore

 

 

buon appetito!!

 

 

 

 

 

 

No Comments Yet.

Leave a Reply