Categorie

Viaggi e sapori: il mondo a tavola

gennaio 23, 2011

La Baia di Hong-Kong

Quante volte sentite pronunciare la parola globalizzazione  a proposito dei più diversi fenomeni; ma avete mai pensato che in cucina la fusione di ricette, di sapori è antica come la storia delle migrazioni umane?

E’ un fatto che nel meridione di Italia molti piatti hanno origine araba o spagnola, come al nord altri hanno derivazione francese o germanica, basta a pensare al gusto dell’agrodolce che a pochi chilometri di distanza è rifiutato. Per fare un esempio ,fra me e mio marito esiste una lunga diatriba a proposito della torta di riso che nelle due diverse regioni di provenienza  prepariamo in modo diverso; lui non ama quella che preparo io, io non amo la loro.

E liquori e rosoli ( l’alchermes per esempio ha origina araba), i vini brulé, i torroni ed i croccanti, isorbetti importati nell’alto  medioevo dai cuochi dei sultani che erano abilissimi.

Pensate a quanti tipi di paste ripiene sono in uso: con ripieni di carne, di carne e verdure, di verdure e formaggio, di pesce … Ma tutto ciò non ci è estraneo , ci siamo abituati.

Ben diverso il fatto che consegue da alcuni anni alla facilità dei contatti fra  popoli  che ci consente di provare sapori completamente diversi dai nostri; la cucina araba ad esempio, nelle sue varie forme, perché ve ne sono di diverse, io la amo molto e comincia ad essere diffusa ovunque, quella centro americana , messicana , greca, africana .

Nel corso dei miei viaggi a volte ho mangiato benissimo rifiutando i locali ove si offre  cucina  cd.internazionale ( che a mio avviso è un incongruo pasticcio senza carattere )e preferendo quelli in cui è presentata la cucina locale. Avvicinarsi alla cucina è anche avvicinarsi ad un popolo per conoscerlo meglio; viaggiare senza capire non ha senso alcuno per cui sono incettabili i turisti che giunti che so in Marocco pretendono gli spaghetti ; costoro  a prescindere dal fatto che con ogni probabilità mangeranno una poltiglia scotta e molliccia e mal condita ,hanno la mente chiusa, sono privi di curiosità  che è la molla che porta alla conoscenza  senza la quale non vi è comprensione che presuppone di  aprire la mente ad ogni fenomeno anche ignoto senza rifiutarlo aprioristicamente

un bel mercato in Oman

Cercherò di darvi  accanto alle mie ricette della tradizione , anche alcune ricette che ho portato dai miei viaggi

 

 

bhe non è proprio comoda .ma è una colazione nella svana

No Comments Yet.

Leave a Reply