Categorie

La Ribollita

aprile 9, 2009

 

 

La Ribollita è una zuppa di pane raffermo e verdure tipica della Toscana. Rientra nella categoria dei piatti poveri, quelli per intenderci fatti con gli avanzi  o con gli ingredienti modesti , ma che la abilità delle donne( ancora le nostre Fate)hanno reso gustosissimi ; deriva il nome dal fatto che un tempo le contadine ne cucinavano una gran quantità (soprattutto il venerdì, essendo piatto magro) e quindi veniva “ribollito” nei giorni successivi.E in realtà diventa più gustosa ogni volta che viene “ribollita” sul fuoco.

Gli ingredienti fondamentali sono il cavolo nero e i fagioli cannellini ; pertanto  è un piatto invernale perchè è necessario che il cavolo nero abbia “preso il ghiaccio”: che sia passato cioè da una o più gelate invernali che ne ammorbidiscano le foglie.
INGREDIENTI
1 mazzo di cavolo nero

1/4 di cavolo verza

1 mazzetto di bietola

1 porro

1 cipolla

2 patate

2 carote

2 zucchine

2 gambi di sedano

300 g. di fagioli cannellini

2 pomodori pelati

olio extra vergine di oliva

sale e pepe

250 g. di pane toscano  raffermo

Mettere a bagno i fagioli una notte con un pizzico di bicarbonato; lessateli in acqua.

fate rosolare a parte  la cipolla tagliata a fettine nell’olio di oliva, aggiungete tutte le altre verdure tagliate grossolanamente e fatele appassire per circa 10 minuti, aggiungete quindi l’acqua di cottura dei fagioli e la metà degli stessi. L’altra metà li aggiungerete dopo averli passati al setaccio.Regolate sale e pepe e fate cuocere a fuoco basso per circa due ore. A questo punto aggiungete il pane tagliato a fettine, mescolate bene e fate bollire per altri dieci minuti.

Lasciate riposare e servite con un filo d’olio extra vergine d’oliva .

 Chi preferisce può aggiungere alla fin le fette di pane passate in aglio .

 

 

No Comments Yet.

Leave a Reply