Categorie

Il Pranzo in Piedi

gennaio 7, 2009

 Non sempre si ha a disposizione un tavolo abbastanza ampio da  consentire riunioni numerose ; la alternativa è una cena in piedi a buffet; in questo caso , specie se la abitazione non è ampissima,il trucco è nella sistemazione  ottimale delle cose .

 In primo luogo è necessario un tavolo su cui collocare i cibi ; se questo non è abbastanza grande  usate un secondo tavolo di appoggio per le stoviglie, posate bicchieri e bottiglie .

Innanzitutto è necessario recuperare spazio . Infatti i tavoli, sia  quello su cui collocherete le portate sia quello di servizio devono essere posti in modo tale da facilitare lo scorrimento degli ospiti  evitando che si accalchino e si ammassino nello stesso punto.Pertanto liberate le stanze di ricevimento da tutto ciò che potete togliere ,accostate  mobili e poltrone alle pareti o agli angoli sempre  in modo da non dare la impressione che in casa vostra sia appena avvenuto un trasloco , ma in modo il più possibile grazioso .Potete usare come buffet il tavolo del pranzo che al centro della stanza  :consentirà agli ospiti di girarvi attorno; se le dimensioni del locale lo consentono il tavolo-buffet potrà anche essere messo contro una parete con accanto  il tavolo di servizio  su cui metterete piatti e fondine impilati e le posate; queste ,se vi è spazio, saranno divise per tipo e sistemate armonicamente e ordinatamente oppure possono essere messe più sportivamente  in un contenitore apposito ; anche i bicchieri saranno divisi per altezza e funzione , disposti a quadrato o in losanghe ; i tovaglioli, uno sull’altro o sistemati con fantasia; se non possedete tale secondo tavolo o non vi è spazio potrete usare il piano di una credenza o il tavolino del salotto. Nello stesso luogo o in altro piccolo tavolo o su un carrello potrete  metterete le  bottiglie e il cavatappi .

 E’ bene che  i tavoli  che usate siano coperti da tovaglie uguali ; altrimenti usate tovaglie bianche per i tavoli di servizio e una colorata per il buffet. Quanto a questo se ne avete voglia , potete confezionarvi una tovaglia lunga fino a terra che potrete usare anche per il tavolo da pranzo nelle occasioni più importanti . Utilizzate una fiandra di colore  abbinabile , ad esempio un rosa antico ; potete fare un orlo  a macchina e rifinirla con un bordo di passamaneria in tinta più scura , anche con una frangia corta . Sopra questa  tovaglia potete collocare una tovaglietta quadrata in pizzo  o una striscia sempre di pizzo  ; il vostro tavolo sarà estremamente elegante . La tovaglia lunga fino a terra consente poi di  usare un tavolo improvvisato fatto con cavalletti e assi, che così resteranno coperti.

 Ottima soluzione nelle belle stagioni è disporre il buffet in terrazza  il che consente di avere la casa libera .

 Per le riunioni informali , il buffet può essere predisposto in cucina affinché gli ospiti possano servirsi e poi tornare in soggiorno;ciò però presuppone che la cucina sia in ordine perfetto e pertanto potrete scegliere piatti già preparati in precedenza o freddi .

 In una cena in piedi organizzata in casa, quasi certamente  non ci saranno abbastanza seggiole per tutti ; comunque calcolando seggiole e poltrone  almeno la metà degli ospiti deve avere la possibilità di sedere ; in ogni caso il trucco consiste nel fatto che ad una cena in piedi gli ospiti si muovono per prendere i cibi e le bevande e  per conversare e ciò implica una rotazione nelle…. sedute .

 Comunque per quanto “sportivi” siano i vostri inviti, calcolate sempre almeno un metro quadro  per ciascuno ; al disotto di questo limite , già risicato, o si cambia casa o si riduce il numero di invitati  .

 Ciò fatto potete scegliere ,a seconda del tipo di pranzo , di servire il primo, ovviamente mai liquido, distribuendo i piatti già in precedenza preparati in cucina . Collocate poi i secondi ,contorni e pane  sul tavolo,ogni piatto con le posate di servizio ; ritirati i secondi , ponete sullo stesso tavolo i dessert. Quanto al menù il criterio essenziale è di evitare tutti i cibi che necessitino di uso di forchetta e coltello assieme; ottima scelta un risotto, una pasta e fagioli densa che può essere servita anche tiepida ,oppure ravioli; evitate  spaghetti e tagliatelle  già rischiosi nelle migliori situazioni. Per i secondi debbono essere assolutamente evitati i cibi da tagliare come arrosti, brasati o roast.beef ; pertanto meglio patè, spezzatini, torte salate , pesce che può essere tagliato anche con la forchetta.Evitate insalate verdi sostituendole con  flan di verdure,  o  verdure gratinate a piccoli pezzi.

piattoportata

grande piatto da portata

Altra soluzione ancora più semplice è quella di prevedere la collocazione di tutti i piati sul tavolo -buffet: mettete il primi piatto in una grande ciotola di servizio o un enorme piattone ; attorno i secondi e contorni : gli ospiti potranno servirsi da soli e quando avranno terminato, sgomberate e collocate i dessert . Per questi   tutto è possibile , dal gelato ai dolci al cucchiaio , le torte già tagliate a fette o  a rombi ; in quest’ultimo caso, predisponete pezzetti piccoli e mettetevi sopra uno stecchino : a questo scopo è ottima la torta di riso  o una torta di cioccolato abbastanza consistente per essere presa appunto con lo stecchino o con le dita  .

se avete un unico tavolo da usare   come buffet e anche per piatti e bicchieri  vi propongo una tovaglia particolare :collocate sulla striscia centrale in contrasto, le bottiglie, i piatti  e i tovaglioli ; intorno, i piatti con i cibi;  il motivo ricamato sulle cadute sarà ben visibile agli ospiti che girano attorno al tavolo , così come resta ben visibile la striscia centrale ricamata –

per la lavorazione … alla pagina del punto palestrina e delle sfilature

      tavolo  tavolo di plastica ricoperto  da una  tovaglia                                                             

No Comments Yet.

Leave a Reply