Categorie

Il BIancomangiare

gennaio 7, 2009

Il Biancomgiare  è una antica ricetta  il cui nome indica gli ingredienti rigorosamente bianchi ; viene interpretato diversamente a seconda dei luoghi ; la origine è probabilmente francese

( blanche mangier)  . Si diffuse in Italia forse nell’alto medioevo  ed è stato nominato fra i piatti di un  celebre banchetto di Matilde di Canossa

 

Nel Liber de coquina (XIV sec.), primo ricettario in volgare, il biancomangiare risulta confezionato con petti di pollo cotti e tagliati a filetti, farina di riso stemperata in latte di capra o di mandorle, il tutto messo a bollire a fuoco lento con zucchero in polvere e lardo bianco sciolto, finche acquisti una certa densità. Lo stesso ricettario propone una variante per la Quaresima, nella quale viene escluso il lardo e parte dominante assumono le mandorle per il loro latte, mentre la carne è sostituita da polpa bianca di pesci con  l’aggiunta di porri lessati in acqua.
Nel ‘400
Mastro Martino suggerisce una confezione più elaborata e delicata, con l’eliminazione del lardo e l’introduzione di brodo di cappone, mollica di pane bianco, acqua rosata, agresto e zenzero.
In sostanza alle origini era concepito come minestra

 Più tardi diviene  una gelatina fatta con latte di mandorle dolcificato.

 bicnaomangiare

ricetta base  per 4 persone

 150 gr mandorle 150 gr zucchero, 4 fette biscottate dolci – 5 fogli di colla di pesce ,  una stecca di vaniglia ,  una bustina vanillina,  mezzo litro latte alta qualità,  1 quarto di panna – 10 cucchiai di maraschino 

 ammollate la colla di pesce in  acqua   fredda – scottate le mandorle, pelatele e passatele al mixer  unendovi un  cucchiaio di zucchero-

 Fate bollire il latte  aggiungendo  la  stecca di vaniglia , la vanillina, le mandorle  e le fette biscottate finemente pestate .; lasciate riposare il composto coperto  per mezza ora ; filtrate  attraverso un telo , rimettete a fuoco aggiungendo lo zucchero  e la colla di pesce strizzata ; mescolate finché non  prende il bollore – spegnete fate raffreddare  ; incorporate la panna montata  e lo zucchero rimasto e tre cucchiai di maraschino

 Bagnate  con il liquore rimasto un o stampo da dolci , versate il comporto e mettete  in frigo finché non si solidifica

                                                                   VARIANTI

 Potete aggiungere canditi colorati tritati oppure preparare uno sciroppo di mirtilli o lamponi con la frutta e zucchero ; fatelo bollire , passatelo a setaccio e dopo avere rovesciato il dolce copritelo con lo sciroppo che farà un bel contrasto di colore

No Comments Yet.

Leave a Reply